Ricetta facile pasta frolla con farina di nocciole
Ricette,  Cucina Italiana

Crostatine con frolla alle nocciole e confettura o Nutella

Io e le nocciole siamo amiche altalenanti: a momenti le detesto, in certi altri le infilo ovunque. Questo è un periodo buono per la nostra relazione e, quindi, pure quello giusto per preparare e portare sul blog queste crostatine con pasta frolla alle nocciole e confettura o golosissima Nutella. Un dolcetto friabile e profumato, perfetto per la merenda o la colazione ma ottimo anche per un buffet dolci.

Che io sia una grande amante della pasta frolla ormai è chiaro, nel tempo l’ho preparata in infinite varianti: pasta frolla classica al burro, pasta frolla leggera all’olio, frolla golosa al cacao, frolla alle mandorle, pasta frolla speziata, pasta frolla viennese o frolla montata classica al burro, ma anche la frolla montata all’olio perfetta per spara biscotti. La amo e ho sempre piacere di provarne di nuove, in effetti, la frolla alle nocciole mancava all’appello.

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo! 😉


Crostatine con pasta frolla alle nocciole

Crostatine con pasta frolla alle nocciolo e confettura o Nutella, ingredienti e procedimento

Crostatine (o crostata) con pasta frolla alle nocciole e confettura o Nutella

Le crostatine con pasta frolla alle nocciole e confettura o golosissima Nutella sono un dolcetto friabile e profumato, perfetto per la merenda o la colazione, ma ottimo anche per un buffet dolci.
Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 15 minuti
Cottura 25 minuti
Riposo pasta frolla 1 ora 30 minuti
Tempo totale 2 ore 10 minuti
Porzioni 4 pezzi
Costo basso

Utensili

  • 4 tegliette da crostatine (in alternativa una teglia per crostata da 24 cm di diametro)

Ingredienti

  • 110 g di burro freddo
  • 110 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (ti lascio la mia ricetta nelle note se vuoi farlo in casa)
  • 1 uovo medio freddo di frigo
  • 70 g di farina di nocciole
  • 250 g di farina 00
  • 200 g di confettura rossa o Nutella (confettura di lamponi o fragole o frutti di bosco, proprio come quella che ho adoperato io)

Procedimento

  • Poni il burro a cubetti con lo zucchero in una ciotola e lavorali con le fruste fino a ottenere un composto granuloso, aggiungi l'estratto di vaniglia, l'uovo e lavora ancora.
  • Quando è tutto ben amalgamato, aggiungi le farine e impasta velocemente con le mani fino a ottenere un panetto liscio e compatto. Avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare in frigo per almeno un’ora.
  • Taglia l’impasto in 6 parti uguali, 2 tienile da parte per le decorazioni e stendi le altre in dischi da 0.5 cm.
  • Rivesti con i dischi 4 tegliette da crostatine imburrate e infarinate. Elimina gli eccessi di pasta e uniscili al resto dell’ impasto, avvolgili nella pellicola trasparente e tienili da parte.
  • Punzecchia la base delle crostatine e aggiungi 50 g di confettura in ognuna.
  • Con l’impasto tenuto da parte, decora le crostatine a tuo gusto. Porta in frigo e fai riposare una mezz'ora.
  • Cuoci in forno statico a 180° C per 25 minuti o fino a completa doratura.

Note

Prepara l’ estratto di vaniglia fatto in casa con la mia ricetta, è semplice ed è anche un’ottima idea regalo.
Prova una delle mie confetture o creme fatte in casa: confettura di fragola e vanigliaconfettura di zucca e cannella, confettura rossa di fragole e rabarbaro, Nutella fatta in casa, burro di arachidi fatto in casa.
Se vuoi ottenere una crostata grande utilizzando una teglia da 24 cm di diametro, prepara la pasta frolla come da ricetta e poi segui le indicazioni riportare in questo articolo per preparare la crostata.

Accorgimenti e note

Usa ingredienti ben freddi e non scaldare l’impasto lavorandolo troppo con le mani, volendo puoi usare la planetaria per prepararlo. Non saltare il riposo in frigo, né del panetto né della crostatine, volendo puoi allungarli fino a 8-10 ore.

Per la cottura ho adoperato delle teglie per crostatine simili a queste nel link, se invece vuoi ottenere una crostata grande ti consiglio questa teglia microforata. Altro accessorio che ho usato per stendere in modo omogeneo e senza fatica la pasta, sono gli spessori di legno per il matterello. Ci tengo a precisare che i link NON sono affiliati, non ci guadagno nulla, ma trovo che siano ottimi strumenti di lavoro e mi fa piacere consigliarteli.

Puoi conservare la pasta frolla alle nocciole in frigorifero coperta con pellicola trasparente per un giorno prima di utilizzarla. Puoi congelarla e conservarla in freezer per 2 mesi. Puoi conservare le crostatine, quando cotte e ben fredde, sotto una campana di vetro in cucina anche per 7 giorni. Puoi anche congelarle da crude, lasciandole in teglia, ma anche dopo la cottura, sempre ben fredde.



Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu le mie crostatine con pasta frolla alle nocciole e confettura o Nutella o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e buona settimana. Alla prossima ricetta.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating