Ciambella salata di riso primaverile
In Cucina

Ciambella salata di riso primaverile

Buongiorno e buon giovedì! Oggi torno sul blog con un piatto salato, un primo piatto preparato nel weekend, buono, gustoso e per nulla complicato da realizzare: una ciambella salata di riso, profumato allo zafferano, ripiena con asparagi, piselli e formaggio filante.

Un piatto nato dal bisogno di consumare un po’ ciò che avevo a casa e dal fatto che non avevo avuto modo di passare a fare la spesa. Con mio marito lo abbiamo adorato subito e credo che potrebbe piacere anche a te!

E’ una ricetta primaverile semplice e leggera, ma secondo me la sua forma la rende perfetta anche per occasioni un po’ più impegnative. Inoltre, è senza uova e senza glutine (volendo anche senza lattosio) per cui adatta proprio a tutti.

Di certo è una ricetta che si presta a modifiche. Il ripieno è facilmente adattabile alle verdure presenti nella stagione in cui si vuole preparare. Inoltre, io ho profumato (e dato colore) al riso utilizzando lo zafferano in pistilli, ma è chiaro che puoi usare quello macinato oppure ometterlo.


ciambella di riso salata con asparagi e piselli


Ciambella salata di riso, ingredienti e procedimento

Ingredienti

  • 200 g di riso (nella ricetta del risotto fragole e asparagi ti spiego come scegliere il riso e gli accorgimenti per un risotto perfetto)
  • 1 l di brodo vegetale
  • 15-20 stimmi di zafferano
  • 300 g di asparagi puliti + asparagi interi per la decorazione
  • 120 g di piselli freschi
  • 100 g di formaggio a pasta filante asciutto (tipo scamorza)
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato
  • pangrattato (certificato gluten free se ti necessità preparare un piatto senza glutine)
  • uno scalogno
  • sale e olio EVO

Teglia da forno per ciambella da 24 cm


Preparazione

Per iniziare

  1. Inizia mettendo a bagno gli stimmi di zafferano in mezzo bicchiere di acqua calda, copri e lascia in infusione per una mezz’ora.
  2. Dopodiché, prepara il brodo vegetale.
  3. Continua tagliando a fette sottili il formaggio.
  4. Infine, ungi e cospargi di pangrattato la teglia per ciambella.

Prepara il ripieno

  1. Taglia finemente mezzo scalogno, versalo in una padella capiente, aggiungi un giro d’olio e porta sul fuoco. Lascia andare a fiamma bassa per un paio di minuti.
  2. Aggiungi gli asparagi puliti e tagliati a pezzetti e i piselli e lascia andare a fiamma bassa per qualche minuto.
  3. Versa un mestolo di brodo e fai cuocere per una decina di minuti.
  4. Quando le verdure risultano morbide e abbastanza asciutte, togli dal fuoco e fai raffreddare.

Prepara il risotto

  1. Taglia finemente mezzo scalogno, versalo in una padella capiente, aggiungi un giro d’olio e porta sul fuoco. Lascia andare a fiamma bassa per un paio di minuti.
  2. Aggiungi il riso e fallo tostare per qualche minuto mescolando continuamente e finché il chicco non diventa trasparente.
  3. Versa un mestolo di brodo, mescola e quando necessario aggiungi altro brodo.
  4. Quando il riso è quasi pronto, addiziona lo zafferano in infusione, mescola e fai asciugare tutto il liquido.
  5. A fine cottura, togli dal fuoco e manteca aggiungendo il parmigiano.

Prepara la ciambella salata di riso

  1. Versa metà del risotto nella teglia, livellalo bene e con l’aiuto di un cucchiaio schiaccia il centro in modo da fare un solco centrale.
  2. Riempi il solco con il preparato di asparagi e piselli, schiaccia un po’ e aggiungi le fette di formaggio.
  3. Termina la ciambella con il risotto che ti avanza schiacciando bene.
  4. Infine, cospargi di pangrattato e porta in forno ventilato a 180 °C per una ventina di minuti. Quando si sarà formata una crosticina dorata in superficie potrai spegnere il forno.
  5. Fai intiepidire* e con delicatezza sforma la ciambella.
  6. Rosola in una padella qualche asparago intero, scalda la ciambella*, impiatta e decora con gli asparagi.

*Ti potrebbe sembrare strano che io ti dica prima di far intiepidire la ciambella e poi di scaldarla per poterla servire calda, ma secondo me è questo l’unico modo per riuscire a sformare la preparazione senza rovinarla e a far si che la ciambella presenti su tutta la superficie una crosticina croccante.


ciambella primaverile di riso salata
ciambella salata con riso e piselli


Altre ricette che potrebbero piacerti


ciambella salata di riso ripiena


Come ti dicevo su, questo primo piatto, nato per dare fondo alla dispensa e al frigo, è diventato uno dei piatti meglio riusciti del periodo. E ti assicuro, è ottimo anche da mettere nella lunch box (o schiscetta, a te la scelta!). Anzi, ti dirò: il giorno dopo è ancora più buono! 😉

Se replichi la mia ciambella salata di riso inviami le foto, sarò felice di condividerle sulle pagine social del blog, Facebook e Instagram, se lo vorrai. Se ti fa piacere condividi la ricetta su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere!

Buona continuazione di giornata e buon fine settimana (spero di sole per tutti!), ci rivediamo la prossima settimana con una ricetta dolce moltooo primaverile. ^_^

Firma Raggio di Sole in Valigia

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: