Focaccia alla zucca senza impasto
Ricette

Focaccia alla zucca senza impasto, morbida e saporita

Buongiorno e buon mercoledì! Speso negli ultimi periodi sui social, vi ho mostrato la mia focaccia alla zucca senza impasto, svelta e facile da preparare, che resta morbida, alta e saporita a lungo. Data la curiosità, ho pensato bene di prepararla ancora una volta, così da poter fare qualche foto, e proporvela qui sul blog.

Di lievitati senza impasto ne è pieno il web, in particolar modo questa tecnica viene quasi sempre associata alla preparazione del pane e devo dire, che anche io la prima volta l’ho adoperata proprio per preparare qualche pagnotta in casa. In pratica con essa, rispetto al metodo classico, si riducono i tempi di lavorazione durante la fase iniziale d’impasto, si riduce la quantità di lievito di birra, aumentando però l’idratazione e il tempo di lievitazione/maturazione, ciò permette la formazione della struttura interna e lo svilupparsi di sapori e profumi più intensi.

Amo particolarmente questa focaccia perché è davvero semplice da preparare, da tanta soddisfazione ed è molto bilanciata nei sapori, anche mio marito che non ama la zucca la mangia molto volentieri. E’ buona al naturale, magari in sostituzione del pane, ma è ottima anche farcita con prosciutto crudo o gorgonzola.

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo! 😉


Focaccia alla zucca facile e veloce

Focaccia alla zucca senza impasto, ingredienti e procedimento

Focaccia alla zucca a lievitazione lenta
Stampa Salva
5 da 3 voti

Focaccia alla zucca senza impasto, morbida e saporita

La focaccia alla zucca senza impasto è una preparazione semplice adatta anche a chi ha poca esperienza in cucina, il risultato è una focaccia soffice, alta, perfettamente lievitata e molto saporita.
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Lievitazione 8 ore
Tempo totale 8 ore 30 minuti
Porzioni 9 pezzi grandi
Costo basso

Utensili

  • Teglia rettangolare 30X28

Ingredienti

Per l'impasto base

  • 170 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 4 g di lievito di birra fresco
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 300 g di farina di grano tenero tipo 0
  • 150 g di semola di grano duro rimacinata
  • 1 cucchiaino di sale
  • 280 g di purea di zucca fredda e liscia nel post, dopo la ricetta, ti spiego come preparare questo ingrediente

Per la decorazione e cottura

  • q.b di timo fresco
  • q.b di olio EVO
  • q.b di sale

Procedimento

Prepara l'impasto base

  • Versa l'acqua tiepida in una tazza, aggiungi lo zucchero, il lievito e l'olio, mischia fino a far sciogliere tutto.
  • In una ciotola capiente versa la farina, la semola e il sale, mischia, fai la fontanella centrale, aggiungi il liquidi e la purea di zucca.
  • Mescola con una forchetta per un paio di minuti, fino ad amalgamare gli ingredienti in un composto grossolano, leggermente grumoso e abbastanza appiccicoso.
  • Copri con la pellicola trasparente e lascia riposare fino al raddoppio, in un luogo caldo e non ventilato, a secondo della temperatura esterna ci vorranno 6-10 ore.

Cuoci la focaccia alla zucca senza impasto

  • Ungi la teglia con abbondante olio, con delicatezza rovescia l'impasto nella teglia, ungiti leggermente le mani e stendilo.
  • Versa un filo d'olio su tutta la superficie dell'impasto, distribuisci le foglie di timo fresco e aggiungi una spolverata di sale, infine lascia riposare una mezz'ora o comunque fino a quando l'impasto non risulta di nuovo gonfio.
  • Accendi il forno in modalità statica a 220 °C, quando la focaccia sarà pronta e il forno alla giusta temperatura, inforna e cuoci per circa 20 minuti.

Note

La semola di grano duro rimacinata da sapore e croccantezza all’impasto, si trova facilmente, ma se non vuoi adoperarla puoi sostituirla con la stessa quantità di farina. In questo caso la quantità di acqua necessaria potrebbe variare.
I tempi di lievitazione sono sempre diversi, ma avendo adoperato così poco lievito, difficilmente si rischia di far lievitare troppo la focaccia. Volendo puoi anche allungarli, fino a 20-24 ore, ma in questo caso l’impasto devi tenerlo in frigo.
Per la cottura puoi usare senza problemi una teglia leggermente più grande o più piccola.
Una volta cotta la focaccia la puoi mangiare in giornata o conservarla in frigo per 2-3 giorni chiusa in un contenitore ermetico. Ti sconsiglio di congelarla.

Come scegliere e preparare la zucca

Per una buona focaccia alla zucca senza impasto, ti è necessaria una tipologia di zucca dalla polpa corposa e asciutta. Ti consiglio di adoperare la zucca Hokkaido, il suo sapore che ricorda lontanamente quello della castagna e la sua consistenza la rendono perfetta al nostro scopo.

Per ottenere una purea di zucca dalla perfetta umidità e consistenza ti consiglio di cuocere la zucca al forno. Ricopri una teglia con la carta forno, lava la zucca, dividila in due parti, elimina i semi e filamenti centrali e adagiala sulla teglia. Accendi il forno in modalità ventilata e portalo ad una temperatura di 180 °C, inforna la zucca e fai andare per una mezz’ora, la zucca è pronta quando riesci ad infilare con facilita la forchetta nella buccia. Quando la zucca sarà tiepida con un cucchiaio raccogli tutta la polpa. Pesa la parte che ti servirà per la focaccia e schiacciala con i rebbi di una forchetta in modo da avere una crema liscia, senza pezzi troppo grossi.

La zucca cotta che ti avanza, puoi conservarla in frigo per 3-4 giorni e adoperarla per preparare una vellutata di zucca, delle torta salate, ma puoi anche congelarla.


Focaccia morbida zucca e timo

Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu questa o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e buona settimana. Alla prossima ricetta.

6 commenti

  • Roberta

    5 stars
    Questa ricetta la proverei anche utilizzando la buccia della zucca. Non ho mai usato questa particolare zucca che dona un bellissimo colori giallo intenso!
    Ottima ricetta e grazie per i suggerimenti! La faccio appena ho la zucca!
    🤗

    • Valentina

      5 stars
      In effetti questa zucca in particolare viene spesso mangiata con tutta la buccia, dona ancora più colore e sapore. Non ti nego che alle volte nella vellutata la metto tutta, buccia compresa. 😉

  • gavinedda

    Molto molto interessante. E poi hai utilizzato uno dei miei mix preferiti per la pizza: farina e semola rimacinata. Approvo anche utilizzo di poco lievito e la lunga lievitazione. 😊😊😊
    Devo solo procurarmi una zucca e provare.

    • Valentina

      5 stars
      Diciamo che io ci sono arrivata un po’ per caso a questo mix e ne sono felice, dona una consistenza e un sapore davvero particolare al lievitato. Il poco lievito è ormai diventato un mantra per me, oltre che il risultato è più buono e più digeribile, da più flessibilità. Spesso impasto la sera prima per il mattino dopo o la mattina per la sera e non ho mai avuto problemi. Poi due anni fa con il primo lockdown, quando non si trovava più lievito nei supermercati, mi sono convinta che questa era la strada giusta! ^_^

      • gavinedda

        Di solito utilizzo poco lievito anche io. Mi piace l’idea di una lievitazione lenta che conferisce sapore e consistenza diversi. E che ultimamente non ho proprio il tempo per farlo. L’anno scorso ho dato il via al mio nuovo percorso di vita e ancora non ho terminato. Ho nuovi cambiamenti in atto. 🤞🏾❤

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: