Zeppole di San Giuseppe
Ricette

Zeppole di San Giuseppe al forno, ricetta da provare

Buongiorno, buon venerdì e buona festa del papà! Mi pare chiaro che oggi non potevo non preparare anche io le zeppole di San Giuseppe e sopratutto, non potevo non dedicarci un post qui sul blog. Tra i dolci della tradizione campana le zeppole, secondo me, sono la preparazione più buona e semplice da realizzare.

In pratica, le zeppole di San Giuseppe non sono altro che è una pasta choux, che la tradizione vorrebbe fritta, ma che io ho ti propongo cotta al forno, arricchita da una buonissima crema pasticciera, una spolverata di zucchero a velo e l’immancabile amarena sciroppata.

Insomma, inutile aggiungere altro ti lascio alla ricetta, fuoco ai fornelli! 😉


Zeppole di San Giuseppe a forno, ricetta perfetta

Zeppole di San Giuseppe, ingredienti e procedimento

Ingredienti per 8 dolci da 7 cm circa

Per le zeppole

  • 75 g di acqua fredda naturale
  • 50 g di burro non salto
  • 1 pizzico di sale
  • 75 g di farina 00
  • 2 uova intere di taglia media

Per la crema pasticciera

  • 500 g di latte intero
  • 2 tuorli
  • 50 g di zucchero
  • 35 g di farina 00
  • 1 limone non trattato

Per la decorazione

  • Zucchero a velo
  • 8 amarene sciroppate

Strumenti

  • Frusta piatta
  • Sac à poche con beccuccio a stella

Preparazione delle zeppole di San Giuseppe

Prepara la pasta choux

  1. Inizia versando in una pentola l’acqua, il burro a cubetti e il sale. Metti sul fuoco e fai andare.
  2. Quando vedi le prime bollicine e il burro si sarà completamente sciolto, togli dal fuoco e aggiungi la farina. Mescola bene, rimetti sul fuoco e continua a mescolare finché il composto non si staccherà dalla pentola e sul fondo si formerà un velo biancastro. Spegni il fornello, allarga il composto e fallo raffreddare.
  3. Quando freddo, aggiungi un uovo e con un cucchiaio di legno lavora finché non viene assorbito, ci vorrà un pochino di pazienza e di lavoro. Aggiungi l’altro e continua a mescolare finché non otterrai una crema liscia, compatta, ma non troppo asciutta. Nelle note ti spiego meglio questa cosa.
  4. Accendi il forno in modalità ventilata, portalo a 200 °C e ricopri una placca da forno con carta forno. Se vuoi delle zeppole tutte uguali (e se come hai poca dimestichezza con la Sac à poche), traccia dei cerchi distanziati sulla parte inferiore della carta forno, potrai usarli da guida.
  5. Trasferisci la pasta choux in una sacca da pasticciere con punta a stella e forma le zeppole di San Giuseppe. Inizia facendo un tratto dritto all’interno del cerchio guida (servirà a evitare che la crema fuoriesca dal basso quando farcite 😁) e poi fai un primo giro, ricalcando il cerchio disegnato, e un secondo, sovrapposto al primo giro di pasta. Procedi in questo modo fino a terminare il composto.
  6. Porta in forno le zeppole e cuoci a 200 °C per 10 minuti, successivamente abbassa la temperatura a 180 °C e continua la cottura per altri 10-15 minuti. Le zeppole saranno cotte quando ben dorate in superficie. Spegni il forno, apri leggermente la porta, inserisci un cucchiaio di legno per mantenere lo sportello leggermente aperto e fai raffreddare in forno le zeppole per 10 minuti.

Prepara la crema pasticciera

  1. Versa i tuorli in una ciotola, aggiungi lo zucchero e con una forchetta unisci i due ingredienti, aggiungi la farina e lavora velocemente fino a formare una cremina.
  2. Prendi una pentola capiente, versa il latte all’interno, aggiungi la cremina precedentemente preparata e mescola. Lava accuratamente il limone taglialo a metà e mettine una parte nella pentola con gli altri ingredienti.
  3. Porta la pentola sul fuoco e fai andare, continuando a mescolare con la frusta piatta, finché non si sarà addensata.
  4. Togli dal fuoco, elimina il mezzo limone, versa la crema in una ciotola, copri con la pellicola a contatto e fai raffreddare perfettamente.

Prepara le zeppole di San Giuseppe

  1. Quando tutto sarà ben freddo potrai formare le zeppole. Riempi la sacca da pasticciere con la crema e farcisci i dolci facendo una leggera pressione in modo da rompere leggermente la pasta e fa entrare la crema nelle bolle formatesi in cottura.
  2. Finisci aggiungendo un’amarena sciroppata e una buona dose di zucchero a velo.

Zeppole di San Giuseppe a forno, ricetta perfetta

Accorgimenti e note

La consistenza della pasta choux deve essere liscia, compatta, ma non troppo asciutta. La teoria dice che se fatta cadere dal cucchiaio deve lasciare una sorta di V (o di lingua) su si esso staccandosi. Potrebbe servirti aggiungere ancora un po’ d’uovo quindi procedi in questo modo: rompi un uovo in una ciotola, lavoralo con una forchetta e aggiungilo al composto poco per volta, fino a ottenere la consistenza richiesta.

Secondo me, la sola vera difficoltà di questa preparazione è la cottura in forno della pasta choux. Sicuramente devi conoscere perfettamente il tuo forno e regolarti di conseguenza con le temperature e i tempi, ma comunque non spegnere il forno finché le zeppole non ti sembrano belle dorate. Se hai un forno statico, lascia lo sportello leggermente aperto durante tutta la cottura, così il vapore potrà fuoriuscire. Una volta terminata la cottura lascia le zeppole in forno spento con lo sportello socchiuso, come ti spiego nella ricetta, lo sbalzo termico potrebbe farle sgonfiare.

Per evitare che la crema pasticciera si crepi, ti consiglio di aggiungere le amarene solo poco prima di servirle, altrimenti asciugale bene e aggiungi il liquido solo alla fine.

Le zeppole non farcite si possono conservare per alcuni giorni in una scatola di latta. La crema puoi conservarla per un paio di giorni in frigorifero, ma può anche essere congelata. Una volta farcite le zeppole vanno consumate entro un paio di giorni, ma comunque tendono a perdere consistenza, quindi ti consiglio di farcire solo quelle che consumi in giornata.


Zeppole di San Giuseppe al forno

Altre ricette della tradizione campana che potresti provare


Tu hai preparato qualcosa di buono per questa giornata dedicata ai papà? C’è qualche particolare ricetta che si prepara per questo giorno nella tua regione?

Ora ti lascio, come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti.

Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai questa o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog.

Buona continuazione di giornata e ancora tanti auguri a tutti i papà che mi leggono! <3

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: