Falafel di ceci ricetta originale
Ricette

Falafel: superlative polpette di ceci mediorientali (ricetta originale)

Ci siamo lasciati con il pane pita caldo e pronto per essere farcito, è giunto quindi il momento di portare sul blog anche la ricetta tradizionale dei falafel, ovvero le profumatissime polpette di ceci mediorientali che mettono appetito già solo a guadarle.

In generale, il termine falafel indica una pietanza del Medio Oriente (diffusa per lo più Libano, Palestina, Israele, Siria, Giordania, Egitto), totalmente vegan e quindi priva di prodotti di originale animale, costituita da polpette di legumi speziate e fritte. I più usati sono le fave, i ceci e i fagioli, in ogni caso tritati a crudo dopo essere ammollati e conditi con spezie e aromi quali: cipolla, aglio, cumino e coriandolo.

Normalmente si servono con l’hummus (prova la mia ricetta dell’hummus tradizionale), ma buonissime anche con il baba ganush (una salsa a base di melanzane arrostite strepitosa) e/o con una salsa fresca allo yogurt o, come ti propongo io, con una salsa svelta a base di tahina. Immancabile ovviamente il pane pita e tante verdure fresche di accompagno.

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo! 😉


falafel, polpette di ceci mediorientali

Falafel di ceci, ingredienti e procedimento

Falafel: superlative polpette di ceci mediorientali (ricetta originale)

I falafel sono delle polpette di legumi crudi (in ricetta ceci) condite con spezie e poi fritte. Servite con pane pita, salsa tahina, hummus e verdure fresche.
Portata Secondo piatto,
Cucina Medio Orientale
Preparazione 15 minuti
Cottura 5 minuti
Riposo (consigliato) 30 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 2 persone
Costo basso

Utensili

  • Mixer o robot da cucina

Ingredienti

  • 150 g di ceci secchi
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d'aglio (puoi ometterlo se non lo gradisci o adoperare l'aglio essiccato)
  • 1 cucchiaino di semi di cumino triturati
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco
  • q.b. di sale
  • ½ l di olio per friggere

Per la salsa di accompagnamento

  • 2 cucchiaini di salsa tahina (salsa a base di sesamo, leggi le note)
  • 1 cucchiaino di succo di limone o lime
  • q.b di acqua
  • q.b di sale

Procedimento

Prepara l'impasto per i falafel

  • Metti a bagno i ceci in acqua abbondante e lasciali riposare almeno 8-10 ore, durante questo periodo cambia l'acqua di ammollo almeno una volta.
  • Sposta i ceci scolati nel mixer, aggiungi la cipolla sbucciata e tagliata a tocchetti, lo spicchio d'aglio, il cumino, il coriandolo lavato e il sale, aziona il mixer e fai andare fino a ottenere un composto granuloso ma omogeneo.
  • Versa in una ciotola capiente, copri e fai riposare in frigo almeno una mezz'ora

Prepara la salsa di accompagnamento

  • Versa la salsa di sesamo in una ciotola, aggiungi il succo di limone, un paio di cucchiai d'acqua, un pizzico di sale e lavora gli ingredienti. Aggiungi, poco alla volta, altra acqua fino a ottenere una crema liscia e chiara. Copri con la pellicola e tieni da parte.

Prepara e cuoci i falafel

  • Trascorso il tempo di riposo, porta sul fuoco un tegame capiente e dalle sponde alte e scalda l'olio, poi riprendi l'impasto e forma delle polpettine.
  • Quando l'olio sarà bollente, cuoci i falafel a fuoco medio fino a che non saranno dorati, dopodiché scolali su carta assorbente.

Accorgimenti e note

Per ottenere delle polpette dalla giusta consistenza, che non si sfaldano in cottura ti sconsiglio di adoperare legumi già cotti. Se hai poco tempo, sostituisci i ceci con le lenticchie rosse decorticate, in questo caso puoi ridurre il tempo di ammollo a 3-4 ore.

La salsa tahina o pasta di sesamo, si trova facilmente già pronta in commercio, sceglila di buona qualità e 100% a base di sesamo. In alternativa, puoi prepararla in casa tostando il sesamo e lavorandolo per lungo tempo al mixer.

I falafel si conservano un paio di giorni in un contenitore ermetico in frigorifero, ma ti consiglio di mangiarle quando ancora calde. Ti sconsiglio di congelarle.



Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu i falafel o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e buona settimana. Alla prossima ricetta.

Cosa ne pensi? Lasciami un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: