Amburgo: il lago Alster (Binnenalster) ghiacciato inverno 2018
Viaggio&Co

Amburgo: il lago Alster ghiacciato

Quest’anno ad Amburgo sta facendo veramente freddo e credo che l’inverno 2018 lo ricorderò proprio per le temperature bassissime, per le splendide giornate gelide, ma luminose e soleggiate, e per aver visto per la prima volta il lago Alster (ovvero il Binnenalster e l’Außenalster) ghiacciato.

Spesso, amici che vivono da tanto ad Amburgo, mi hanno raccontato che ci sono stati inverni freddi, tanto nevosi e molto lunghi. Freddi a tal punto da permettere alle persone di poter pattinare sul grande lago cittadino. La cosa mi è sembrata sempre un po’ un’esagerazione, anche se, facendo una ricerca su internet, ho trovato qualche foto. In ogni modo, quest’anno mi sono dovuta ricredere!

Come puoi vedere dalle foto, lo spessore del ghiaccio non è tale da sorreggere il peso delle persone, ma ti assicuro che lo spettacolo è stato altrettanto bello. Il momento del tramonto, poi, era da togliere il fiato!

 

Amburgo: il lago Alster (Binnenalster) ghiacciato e Jungfernstieg

 

L’Alster, il Binnenalster e l’Außenalster

Erroneamente, ma in modo voluto, nella prima parte di post ho parlato di lago Alster ghiacciato. In effetti, l’Alster è il fiume che scorre nella parte nord della Germania e alimenta i due laghi artificiali collegati tra loro che vedi in foto, denominati Binnenalster ed Außenalster, frequentatissimi in ogni stagione da Amburghesi e turisti. I due laghi, uno più piccolo dell’altro, sono posizionati in centro città e sono tra le cose che più amo di Amburgo. Sono un vero e proprio paradiso per chi ama la vela, la canoa o la barca a remi. Un tour della città sull’acqua è qualcosa da fare assolutamente. I vaporetti partono più volte al giorno dal molo di Jungfernstieg e trasportano i visitatori sul lago e lungo i canali, offrendo vedute incantevoli sul profilo della città.

Il Binnenalster è il lago più piccolo, più vicino al centro città e circondato su tre lati da negozi e hotel rinomati. Ogni anno ad Agosto, intorno a questa parte di lago si svolge l’Alstervergnügen una festa di 4 giorni che termina con i fuochi d’artificio sull’acqua. Bancarelle con prodotti artigianali e leccornie di ogni genere costeggiano il lago e richiamano turisti ed amburghesi a godere delle ultime serate estive all’aperto.

 

Amburgo: il lago Alster (Binnenalster) ghiacciato Amburgo: il lago Alster (Binnenalster) ghiacciato, centro città

 

L’Außenalster è la parte più grande del lago e più esterna rispetto al centro cittadino. Su questa parte di lago si affacciano le case più richieste e più care dell’intera città, oltreché il consolato americano, der Literaturhaus e la Moschea Imam Ali, considerata una delle strutture islamiche più’ belle della Germania. La banchina ovest del lago è costeggiata dell’Alsterpark, uno dei grandi parchi cittadini apprezzato in ogni stagione dell’anno. Luogo ideale per i picnic primaverili, per fare jogging, andare in bici, prendere il sole e per lunghe camminate.

 

Amburgo: il lago Alster (Außenalster) ghiacciato Amburgo: il lago Alster (Außenalster) ghiacciato inverno 2018

 

Altri post che potrebbero interessarti

 

Ho ancora qualcosa da dirti

Spero tanto che questa passeggiata virtuale sul lago Alster ghiacciato ti sia piaciuta e spero di averti ancor più incuriosito sulla bellissima città di Amburgo. La mia intenzione e quella di portarti, di tanto in tanto, con me alla scoperta della città. Che ne dici, può piacerti l’idea?

Come sempre, ti invito a seguirmi sui canali social del blog, Facebook e Instagram, ogni giorno ti racconto della mia avventura da expat, ti faccio vedere qualche scorcio della bella Amburgo e condivido ricette e fai da te.

 

Amburgo: il lago Alster (Außenalster) ghiacciato e Alsterpark Amburgo: il lago Alster (Außenalster) ghiacciato e Alsterpark inverno 2018

 

Prima di lasciarti desidero condividere con te un mio ingenuo ricordo sull’Alsterwasser, una bibita molto amata dagli amburghesi, composta da un mix di birra e limonata o gazzosa. Non nego che, le prime volte che ho letto questo termine sui menu dei locali in città, la traduzione letterale mi ha un po’ ingannato! 😉

Serena continuazione di giornata, spero non troppo fredda dalle tue parti. A presto.

Firma Raggio di Sole in Valigia

2 commenti

  • Anna

    Certo che il fascino del lago ghiacciato da un lato è qualcosa di unico, dall’altro mi fa pensare a quanto freddo fa dalle tue parti!! Noi lo scorso anno siamo stati al lago di Lavarone, lì il ghiaccio è proprio spesso, ci siamo divertiti a camminarci sopra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: