Ciambella alle fragole con soli albumi
Ricette

Ciambella alle fragole con soli albumi e senza burro

Ritorno sul blog con una ricetta buonissima e in un certo senso anche antispreco, una ciambella alle fragole (che possono essere sostituite con qualsiasi altro frutto) e cocco, preparata con solo gli albumi, senza burro e senza latte. Un dolce profumato, dal gusto fresco, particolarmente soffice e leggero al palato.

Già in passato ti avevo raccontato di quanto io ami la coesistenza dei dolci preparati utilizzando soli gli albumi. Ricordi vero le mie tortine agli agrumi con solo albumi? E il post completo dedicato all’utilizzo degli albumi su Instagram? Li sento più leggeri e freschi, quindi adatti anche ai periodi più caldi, in cui si ha poca voglia di dolci dal gusto troppo elaborato.

Ma poi insomma, tantissime ricette sfruttano solo una parte delle uova e, soprattutto in questo periodo storico, trovo assurdo sprecare del cibo. Se ci pensi, fatta eccezione per le meringhe e qualche altro dolce o biscotto, gli albumi sono totalmente bistrattati dalla pasticceria classica, ma anche moderna. E’ quindi giunto il momento di “affidargli un ruolo importante”, almeno nelle nostre cucine.

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo! 😉


Utilizzare solo gli albumi, ricetta della ciambella alle fragole

Ciambella alle fragole con soli albumi, ingredienti e procedimento

Ciambella alle fragole con soli albumi, zero sprechi

Ciambella fragole e cocco, soffice e leggera, preparata con soli albumi, senza burro e senza latte. Un dolce perfetto per la colazione o la merenda di grandi e piccini.
Portata Colazione, Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 12 porzioni
Costo basso

Utensili

  • 1 stampo a ciambella da 24 cm di diametro
  • 1 Fruste elettriche
  • 1 frusta a mano

Ingredienti

  • 5-8 fragole mature
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 6 albumi di uova medie (circa 200 g a temperatura ambiente)
  • 150 g di zucchero semolato
  • 80 g di olio di semi spremuto a freddo
  • 150 g di yogurt vegetale a base di cocco a temperatura ambiente (puoi sostituirlo con lo yogurt vaccino)
  • 250 g di farina 00
  • 30 g di cocco essiccato
  • 16 g di lievito x dolci

Procedimento

  • Imburra e cospargi con la farina una teglia a ciambella da 24 cm, prepara tutti gli ingredienti e accendi il forno in modalità statica impostandolo su 180°C.
  • Lava e taglia a pezzetti le fragole, aggiungi un paio di cucchiai di zucchero e tieni da parte.
  • Versa gli albumi in una ciotola capiente, aggiungi lo zucchero e monta per una decina di minuti o comunque fino a ottenere un composto liscio e morbido.
  • In un'altra ciotola versa lo yogurt e il latte, lavora con la frusta a mano per qualche secondo fino ad amalgamare i due ingredienti. Addiziona poi il cocco essiccato.
  • Aggiungi poco alla volta la farina e il lievito precedentemente setacciatati, alternandoli a qualche cucchiaiata di albume montato, lavora con delicatezza fino a terminare gli ingredienti in modo da non smontare la meringa.
  • Termina aggiungendo le fragole a pezzetti, fai attenzione a non prelevare il succo che si è formato sul fondo della ciotola.
  • Versa in teglia e inforna. Fai cuocere per circa 35-40 minuti, in ogni caso fai la prova stecchino prima ti spegnere il forno.
  • Lascia intiepidire, sposta la ciambella sul piatto da portata, spolvera a piacere con zucchero a velo e cocco essiccato.

Accorgimenti e note

Puoi sostituire le fragole con altra frutta a tua scelta, pesche, albicocche, ciliegie, mele. Scegli sempre frutta matura e di stagione, il risultato finale sarà sicuramente migliore. Taglia la frutta in piccoli pezzi e non esagerare con le quantità, l’impasto è molto soffice e ne risentirebbe.

Volendo puoi adoperare gli albumi pastorizzati in brick, ma anche albumi congelati (ti spiego tutto qui) e portati a temperatura ambiente. Monta bene gli albumi con lo zucchero, per ottenere un dolce soffice e alto. Per capire quando gli albumi sono ben montati, preleva una piccola quantità di composto e strofinala tra pollice e indice, se è liscia e morbida, se non senti più lo zucchero, allora è pronta per essere adoperata.

Puoi conservare la ciambella sotto una campana di vetro fuori dal frigo per 2-3 giorni, una volta fredda puoi anche tagliarla a fette e congelarla.


Idea per adoperare e riciclare gli albumi, zero sprechi in cucina

Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu la mia ciambella alle fragole con soli albumi o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e buona settimana. Alla prossima ricetta.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: