Asparagi arrostiti di Ottolenghi contorno semplice e vegano
Ricette

Asparagi arrostiti di Ottolenghi con aneto, capperi e mandorle

Buongiorno e buon mercoledì! Oggi un contorno primaverile/estivo che amo alla follia, gli asparagi arrostiti di Ottolenghi con aneto, capperi e mandorle tostate, già solo a scriverlo mi viene fame! E’ una ricetta davvero semplice, ma che si presenta bene, sia nei colori che nei sapori, quindi facilmente spendibile anche per occasioni speciali.

Yotam Ottolenghi è uno chef, ristoratore e food writer britannico di origine israeliana. Co-proprietario di gastronomie e ristoranti a Londra, nonché autore di numerosi libri di cucina bestseller, tra cui Simple, libro da cui ho preso in prestito questa deliziosa ricetta e che ti consiglio vivamente di aggiungere alla tua libreria. Adoro le ricette di Ottolenghi (proprio come adoro quelle di Jamie Oliver, ma questa è un’altra storia!), perché sono semplici e particolari al tempo stesso, spesso parlano di tradizione, partono da ingredienti comuni, ma hanno sempre l’aggiunta di un tocco in più.

Ma ora basta chiacchiere, ti lascio alla ricetta: fuoco ai fornelli! 😉


Asparagi arrostiti di Ottolenghi con aneto, capperi e mandorle

Asparagi arrostiti di Ottolenghi

Asparagi arrostiti di Ottolenghi

Un contorno primaverile/estivo fresco e profumato, semplice e veloce da preparare, ma che si presta bene anche per occasioni speciali.
Portata Contorno
Cucina Mediterranea
Preparazione 5 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 4 persone
Cost medio

Ingredienti

  • 400 g di asparagi freschi
  • 30 g di mandorle a fette
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 cucchiaio di aneto fresco (in alternativa puoi adoperare l'aneto essiccato)
  • q.b. di olio EVO
  • q.b. di sale

Istruzioni

  • Accendi il forno a 200°C in modalità ventilata, ma puoi arrostire gli asparagi sulla griglia o al barbecue.
  • Lava gli asparagi ed elimina l'estremità legnosa, disponili su una teglia, condisci con un paio di cucchiai d’olio e sale e fai cuocere finché saranno morbidi, al forno circa 15 minuti.
  • Nel frattempo, versa in una padella le mandorle e un filo d'olio e fai soffriggere per un paio di minuti finché non saranno dorate.
  • Sciacqua i capperi e tagliali finemente insieme all'aneto, versa tutto in una ciotolina e aggiungi un paio di cucchiai d’olio d’oliva.
  • Quando gli asparagi saranno pronti, disponili su un piatto da portata, condisci con il battuto di capperi e aneto e, infine, aggiungi le mandorle tostate.

Altre ricette che potrebbero piacerti


Asparagi arrostiti ricetta di Ottolenghi

La ricetta originale prevede la tostatura delle mandorle con il burro, ma io non sempre ho in casa questo ingrediente e quindi ho adoperato l’olio d’oliva, ti assicuro che il risultato è altrettanto buono. Qui trovi altre ricette di questo autore, sempre con gli asparagi, che ti consiglio di provare.

Ma ora sono curiosa, conosci Ottolenghi? Quale libro preferisci?

Ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu gli asparagi grigliati di Ottolenghi o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog.

Buona continuazione di giornata e di settimana.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: