Ricetta gnocchi all'aglio orsino vegan
Cucina Italiana,  Ricette

Gnocchi all’aglio orsino spaziali: la primavera nel piatto

Quest’anno sembrerebbe che la primavera sia piuttosto indecisa, ho pensato allora di raccogliere un po’ dei suoi profumi e colori in questo primo piatto: gnocchi all’aglio orsino senza uova. Una ricetta semplice e saporita, perfetta anche per chi è alle prime armi in cucina.

Ho deciso di condire gli gnocchi all’aglio orsino, in modo semplice, ripassandoli in padella e aggiungendo solo granella di nocciole tostate, in modo da non coprire il sapore e il colore dell’aglio orsino e rendere la preparazione completamente vegan. In alternativa, puoi condire con burro e abbondante pecorino.

L’aglio orsino è un’erba spontanea che si trova in tutto il territorio italiano, Sardegna esclusa, in zone umide, quali boschetti e argini di ruscelli ombreggiati. Ma attenzione, si confonde facilmente con altre erbe tossiche, il mughetto e il colchico, è essenziale quindi saperlo distinguere, in caso contrario meglio evitarne la raccolta. Il suo sapore è fresco e leggermente pungente, ma comunque delicato e particolare. Il sentore d’aglio è solo leggermente accennato, per nulla paragonabile all’aglio vero e proprio, e perde forza con la cottura. Sul blog trovi già il pesto all’aglio orsino, ti coniglio di provarlo, è unico! 😉

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo! 😉


Gnocchi all'aglio orsino saltati in padella con nocciole

Gnocchi all’aglio orsino, ingredienti e procedimento

Gnocchi all’aglio orsino: ricetta semplice e vegan

Gnocchi all'aglio orsino, senza uova, conditi con olio e nocciole tostate. Una ricetta semplice e saporita, perfetta anche per chi è alle prime armi in cucina.
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Preparazione 25 minuti
Cottura 5 minuti
Cottura Patate 30 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 4 persone
Costo basso

Utensili

  • 1 Schiacciapatate
  • 1 Rigagnocchi 

Ingredienti

Per gli gnocchi all'aglio orsino

  • 500 g di patate
  • 60 g di aglio orsino
  • 6 g di sale fino
  • 160 g di farina 00

Per condire e terminare il piatto

  • 4-6 cucchiai di olio Evo delicato
  • 1-2 cucchiai di burro di nocciole (deve essere senza zucchero aggiunto, puoi ometterlo)
  • 1 manciata di nocciole
  • 2 foglie di aglio orsino

Procedimento

Prepara gli gnocchi

  • Lava accuratamente le patate e lessale intere in acqua salata con tutta la buccia, ci vorranno una trentina di minuti. Scolale, sbucciale e schiacciale con lo schiacciapatate.
  • Lava l'aglio orsino, tamponalo con la carta da cucina, tritalo finemente a coltello e versalo in una ciotola capiente. Aggiungi le patate schiacciate, il sale e amalgama gli ingredienti con una forchetta.
  • Termina addizionando la farina, poco per volta, dovrai raggiungere una consistenza soffice, non troppo appiccicosa e lavorabile.
  • Taglia l’impasto in piccole porzioni e da ciascuna ricava un filoncino.
  • Dai filoncini ricava gli gnocchi, con un tarocco o un coltello, di circa 2-3 cm. Infine, passa ciascun pezzetto sul rigagnocchi o sui rebbi di una forchetta. Disponili su un tagliere distanziati e cospargili con della farina.

Cuoci gli gnocchi e impiatta

  • Porta a bollore una pentola con abbondante acqua fredda, addiziona un cucchiaino di sale e qualche cucchiaio di olio e versa gli gnocchi.
  • Man man che gli gnocchi vengono a galla, raccoglili con una schiumarola e spostali in una padella con 3-4 cucchiai d'olio, saltali per qualche secondo, aggiungi se lo desideri il burro di nocciole e impiatta.
  • Termina, aggiungendo le nocciole tostate e l'aglio orsino, entrambi tritati finemente.

Video Ricetta


Gnocchi vegan ricetta facile

Accorgimenti e note

Quali patate scegliere per degli gnocchi perfetti? Scegli delle patate a pasta gialla, ma che siano delle patate vecchie, solo così riduci al minimo la presenza di amido all’interno della patata e la quantità di acqua che esse assorbono in cottura. Cuocile sempre con tutta la buccia.

Per evitare gnocchi troppo duri o troppo molli, devi lavorare le patate quando ancora molto calde, non aggiungere più farina di quella in ricetta, piuttosto spostati su un ripiano in legno. In ogni modo, lavorali il meno possibile, giusto il tempo di compattare gli ingredienti. Non infarinare troppo i tuoi gnocchi prima di cuocerli, usa la farina di riso ed eliminala prima di versarli in pentola, il rischio è che diventano viscidi.

Gli gnocchi devono essere cotti non appena saranno pronti in modo che non perdano consistenza. Se vuoi preparali in anticipo, puoi congelarli e cuocerli direttamente da congelati.


Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu gli gnocchi all’aglio orsino o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e di settimana. Alla prossima ricetta.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating