Castagnole morbide di carnevale
Ricette

Castagnole morbide, ricetta tradizionale di carnevale

Martedì grasso, ultimo giorno di carnevale, ovviamente non potevo esimermi dal friggere! E allora, eccomi qui con una ricetta classica del periodo carnevalesco: le castagnole morbide. Come da tradizione, le ho preparate fritte e profumate con scorza di limone, il risultato sono dei bocconcini soffici e davvero irresistibili.

La ricetta delle castagnole è molto antica, le prime testimonianze scritte risalgono addirittura al settecento. Sono un dolce di carnevale diffuso in tutta Italia, fanno parte infatti della tradizione culinaria ligure, romagnola, marchigiana, laziale, umbra, abruzzese, veneta e lombarda. Gli ingredienti principali sono uova, zucchero, farina, burro e poi aromatizzate in vari modi e alle volte arricchite con crema pasticciera e/o panna a secondo della regione.

Sicuramente anche questa ricetta, come tutte le altre preparazioni tradizionali, cambia da famiglia a famiglia. Cambiano gli aromi, il metodo di preparazione e la decorazione. C’è chi dice che le castagnole vanno cosparse con lo zucchero a velo e chi invece le preferisce avvolte da granelli croccanti di zucchero semolato. Per non fare torto a nessuno ho usato entrambi i metodi.

Ma ora basta chiacchiere, allaccia il grembiule, partiamo per un nuovo viaggio! 😉


Ricetta tradizionale di carnevale, castagnole fritte e morbide

Castagnole morbide di carnevale, ingredienti e procedimento

Castagnole morbide, ricetta tradizionale di carnevale

Ricetta tradizionale della nonna, facile e veloce, per preparare delle buone e morbide castagnole di carnevale.
Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Riposo 30 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 30 pezzi
Costo basso

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1 uova medie a temperatura ambiente
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • 2- 4 cucchiai di latte intero
  • 1 cucchiaio limoncello (puoi sostituirlo con il rum, l'anice o altro liquore a scelta)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (puoi prepararlo in casa con la mia ricetta oppure puoi sostituirlo con i semi di mezza bacca di vaniglia)
  • 1 limone non trattato
  • 8 g di lievito per dolci
  • q.b di olio per friggere (leggi le note)
  • q.b zucchero a velo o zucchero semolato per la decorazione

Procedimento

  • Versa la farina in una ciotola capiente, fai la fontanella centrale e aggiungi lo zucchero, l'uovo sbattuto il burro a tocchetti, 2 cucchiai di latte (aggiungi altro latte solo se necessario), il limoncello, l'estratto di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone, il lievito e impasta dapprima con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un panetto compatto e non appiccicoso. Copri con la pellicola trasparente e fai riposare 30 minuti.
  • Trascorso il tempo di riposo, taglia in due il panetto e fai due filoncini lunghi e abbastanza sottili. Dividi ogni filoncino in 15 parti uguali e forma delle palline.
  • Versa l'olio in una padella capiente e dalle sponde alte e fallo scaldare. Quando sarà caldo cuoci poche castagnole per volta fino a farle dorare. Scolale, falle asciugare su carta paglia un paio di minuti e tuffale nello zucchero semolato quando ancora calde oppure spolverizzale con lo zucchero a velo.

Note

Puoi preparare l’estratto di vaniglia in casa, ti spiego come fare in questo post.
Per friggere adopero generalmente olio di semi di arachidi o oli specifici con punto di fumo dichiarato alto, se vuoi ne ho parlato in questo post. Per capire quando l’olio ha raggiunto la giusta temperatura, immergo nell’olio uno spiedino in legno, se si formano delle bollicine intorno allo spiedino allora è pronto.
Ti sconsiglio di conservare le castagnole per più giorni, ne perdono in sapore e fragranza, l’ideale è mangiarle appena tiepide o comunque nel giorno stesso in cui vengono preparate.

Castagnole fritte e morbide di carnevale

Altre ricette che potrebbero piacerti


Ora ti lascio, ma come sempre ti aspetto sulle pagine social del blog: Facebook e Instagram. Se sei in cerca d’ispirazione segui le mie bacheche su Pinterest: ogni giorno le arricchisco di tanti nuovi contenuti. Se ti fa piacere condividi il post su i tuoi social, aiuti me e il mio blog a crescere! Infine, se ti sarò d’ispirazione e preparerai anche tu le castagnole morbide di carnevale o qualsiasi altra ricetta presente sul blog, inviami le foto, sarò felice di condividerle su i canali social del blog, oppure taggami e usa l’hashtag #viaggiocucinando.

Buona continuazione di giornata e buona settimana. Alla prossima ricetta.

Cosa ne pensi? Lasciami un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: